Consigli utili per i distributori di software

Questi consigli vi possono aiutare ad affrontare problemi comuni quando si rilascia software che contiene codice sotto la licenza GNU GPL. Per una guida completa ed autorevole al rilascio di software sotto la GNU GPL dovreste leggere FAQ sulla GNU GPL della FSF e l'HOW-TO di FSF su come usare la GNU GPL.

Questo documento non costituisce un parere legale. In caso di dubbi consultate un legale di fiducia.

Linee guida essenziali:

  1. Controllate se il codice sorgente del software è disponibile per gli utenti.
  2. Controllate se siete il detentore del diritto d'autore sul software; se includete Software Libero il cui diritto d'autore appartiene a terze parti, assicuratevi di darne credito in modo appropriato.
  3. Controllate se state distribuendo la versione corretta del codice sorgente. Il codice sorgente distribuito deve essere lo stesso codice sorgente usato per creare il binario.
  4. Assicuratevi di includere il codice sorgente per ogni opera derivata da codice sotto GNU GPL che state usando, e non solamente delle componenti GNU GPL di terze parti.
  5. Assicuratevi di includere gli script usati per controllare la compilazione ed installazione.
  6. Se viene distribuita anche la toolchain (gli strumenti necessari per la compilazione) e questa contiene strumenti coperti dalla GNU GPL (come il compilatore GCC), controllate che sia rilasciato anche il codice sorgente per tali strumenti.

Prima di distribuire il prodotto:

  1. Controllate se i vostri contratti d'acquisto richiedono che i fornitori dichiarino la presenza di software sotto GPL.
  2. Controllate se i vostri fornitori vi hanno rilasciato tutto il materiale necessario per rispettare la licenza GNU GPL.
  3. Può essere utile ottenere l'assicurazione dal proprio fornitore che, nel caso risultasse che questi non abbia rispettato la GPL, egli si impegni a rettificare la situazione in maniera tempestiva.

Distribuzione del prodotto:

  1. Assicurarsi di distribuire una copia della licenza GNU GPL col prodotto.
  2. Controllare che una copia del codice sorgente sia distribuita col prodotto o che venga inclusa un'offerta scritta di distribuire il codice sorgente su un dispositivo fisico, come un CD ROM, per una spesa non superiore al costo di produzione e spedizione di tale supporto.
  3. Ricordatevi che non basta offrire un link per lo scaricamento del codice sorgente al posto dell'offerta scritta di distribuzione del codice su un supporto fisico. Potete poi integrare questa col riferimento al sito per lo scaricamento. Questo requisito evita che venga ridotto il numero di richieste del codice sorgente.
  4. Ricordatevi che se si distribuite i binari attraverso Internet dovete ospitare anche il codice sorgente su un server gestito da voi a da qualcuno con cui avete un esplicito accordo.

Non dimenticate di controllare l'HOW-TO di FSF su come usare la GNU GPL. É una guida breve, chiara e spiega esattamente cosa occorre fare quando si rilascia codice sotto la licenza GNU GPL.