Progetti conclusi e interrotti

[ Progetti attivi ] [ Progetti sospesi ] [ Progetti completati ]

I progetti seguenti sono stati conclusi, ma le relative informazioni sono mantenute in linea per permetterne la consultazione.

"Ask your candidates" - German Federal Election 2009

During the German federal elections in 2009, FSFE called on all German Free Software supporters to ask the parties' candidates about their positions on Free Software and Open Standards. FSFE set up a page about the German Bundestagswahl to help asking questions, and to collecting answers.

SELF

Il progetto SELF (Science, Education and Learning in Freedom) intende creare un archivio di materiali educativi sul Software Libero e sugli Standard Aperti. Fa questo fornendo una piattaforma per lo sviluppo collaborativo dei materiali educativi, e prendendo parte allo sviluppo del materiale oggi assente in campo educativo.

GPLv3

Il 29 giugno 2007 il rilascio della versione 3 della GNU General Public License (GPL) ha segnato la fine del processo di consultazione pubblica durato 18 mesi. Questa licenza, chiamata di solito "la GPL", è di gran lunga la licenza più usata per il Software Libero. La Free Software Foundation Europe ha preso parte a questo processo rafforzando la consapevolezza pubblica a proposito della GPL, aiutando le persone a partecipare al processo, diffondendo informazione e organizzando conferenze.

World Summit on the Information Society (WSIS)

Il World Summit on the Information Society (WSIS) (Vertice mondiale sulla società dell'informazione) è una conferenza ONU organizzata dall'ITU (Unione Internazionale delle Telecomunicazioni) di importanza fondamentale per lo sviluppo della società dell'informazione e della conoscenza. La FSF Europe vi sta participando, assieme ad altri rappresentanti della società civile, per assicurarsi che i principi fondamentali dell'era digitale non siano determinati solo dall'industria dei media e dai governi, e che i diritti umani non incontrino limiti di tipo tecnologico.

Brave GNU World

Brave GNU World è una rubrica mensile indirizzata a lettori sia tecnici che non tecnici. Il suo scopo è di fornire uno sguardo sugli sviluppi attuali e sui progetti basati sulla filosofia del Software Libero. Brave GNU World è disponibile al momento in nove lingue, rendendola probabilmente la rubrica mensile più tradotta al mondo.

Riconoscimento del Software Libero come Patrimonio Culturale Mondiale

Gli obiettivi sono quelli di ottenere dall'UNESCO il riconoscimento del Software Libero come parte del Patrimonio Culturale Mondiale e la sua registrazione nel "Registro Mondiale della Memoria" (un altro progetto UNESCO). La comunità del Software Libero e l'UNESCO condividono gli stessi valori di libertà, uguaglianza e fraternità. Un tale riconoscimento rappresenterebbe un'enorme promozione per il Software Libero.

AGNULA: A GNU/Linux Audio distribution

Il progetto AGNULA mira a creare una distribuzione GNU/Linux funzionale e interamente basata su Software Libero per utenti professionisti nell'audio. È un progetto guidato da persone di primo piano nel campo dell'audio e sovvenzionato dalla Commissione Europea. La FSF Europe, nel suo ruolo di partner del progetto, si sta occupando degli aspetti legali e di lungo termine, assicurandosi anche di rappresentare gli interessi della comunità del Software Libero.

EUCD - Estensioni dannose al diritto d'autore

La European Copyright Directive (EUCD) (direttiva europea sul diritto d'autore) è l'equivalente europeo del Digital Millennium Copyright Act (DMCA) americano. Queste leggi non solo portano alla creazione di monopoli e cartelli, ma creano anche seri ostacoli alle libertà di parola e di stampa, visto che forniscono mezzi per attuare una censura digitale. La FSF Europe è impegnata attivamente a contrastare queste leggi pericolose.