Stampa

La FSFE elegge i suoi nuovi Presidente e Vice Presidente

Pubblicato:

Matthias Kirschner e Alessandro Rubini sono, rispettivamente, il nuovo Presidente e Vice Presidente della FSFE. Sono stati eletti la settimana scorsa a Bucarest durante l’Assemblea Generale della FSFE mentre Reinhard Müller è stato rieletto Tesoriere; rimarranno in carica per i prossimi due anni.

Matthias Kirschner è un dipendente della FSFE dal 2009. Ha iniziato ad usare GNU/Linux nel 1999 e avvicinandosi al mondo del Software Libero si è convinto di come il software sia profondamente connesso a tutti gli aspetti delle nostre vite. Matthias ritiene che la tecnologia possa aiutare la società, invece di limitarla. Nel corso dei suoi studi in Scienze politiche ed amministrative ha convinto la FSFE ad averlo come stagista, nel 2004, diventando il primo di un progetto che dura ancor oggi. Da allora ha aiutato altre organizzazioni, imprese e governi a comprendere come possano beneficiare del Software Libero - il quale garantisce a tutti il diritto di utilizzare, studiare, condividere e migliorare il software - e come tali diritti aiutino a sostenere la libertà di parola, di stampa o la privacy.

A Matthias piace stare con suo figlio e nel tempo libero partecipa a seminari sul primo soccorso in natura, gli piacciono fumetti come XKCD e Transmetropolitan, i Monty Python e i Die Ärzte.

Alessandro Rubini è un ingegnere elettronico ed ha conseguito un dottorato in informatica. Ha installato Linux 0.99.14, usa e sviluppa Software Libero, ed è autore del libro "Linux Device Drivers". Dopo il dottorato ha lasciato l’università perché non voleva limitarsi a scrivere articoli. Ora lavora come consulente autonomo nel settore dell’uso industriale di GNU/Linux, principalmente con device drivers, sistemi embedded, microcontroller e progettazione di circuiti stampati. Di recente ha iniziato a collaborare con il progetto White Rabbit del CERN che si pone come obbiettivo la sincronizzazione con una precisione inferiore ai nanosecondi delle schede I/O. Gli piace lavorare con il CERN poiché la loro politica comprende la pubblicazione di ogni loro lavoro come Software ed Hardware Libero.

Alessandro era già stato un membro della Free Software Foundation Europe dal 2001 al 2006 e si è nuovamente unito alla FSFE di recente, in quanto è convinto che questo sia il posto giusto per condurre discussioni costruttive sul Software Libero. A parte il suo impegno come volontario nella FSFE e in altre organizzazioni per il Software Libero, è attivo negli Scout, gli piace la bicicletta, è padre di due bambini e ascolta rumore bianco mentre lavora.

«Sono felice di dare il benvenuto a Matthias e Alessandro nei loro nuovi incarichi - annuncia Jonas Öberg, Direttore Esecutivo - entrambi hanno contribuito ampiamente a plasmare l’organizzazione nella sua forma attuale e non vedo l’ora di vedere il contributo della loro esperienza al nostro obiettivo di dare agli utenti il controllo della loro tecnologia».