Stampa

#ilovefs Report 2014

Pubblicato:

Il 14 Febbraio, persone di tutto il mondo hanno espresso la propria gratitudine e il proprio apprezzamento non solo ai propri amati, ma anche al Software Libero e a chi collabora per farlo funzionare. Con la nostra iniziativa annuale #ilovefs, vi abbiamo chiesto di ringraziare i vostri sviluppatori e progetti preferiti e siamo stati sopraffatti dalle risposte sui blogs, social network, e sulle mailing list.

Invitanti dolci con la bandierina ilovefs

Gli sviluppatori e i collaboratori dei progetti di Software Libero lavorano duramente per assicurare la nostra libertà e, in questo giorno, sicuramente molti di loro hanno acquisito nuova motivazione. Grazie per la vostra partecipazione nella campagna #ilovefs di quest'anno. Qui per voi riportiamo alcune delle molte espressioni di apprezzamento che abbiamo raccolto:

Adrienne vede il Software Libero come un'importante parte della sua vita e spiega perché anche piccoli passi nel suo impiego siano importanti:

Uso il Software Libero perché è prodotto da persone a cui importa profondamente di quello che fanno e che desiderano continuare a migliorare. Mi ricorda della frase ebraica tikkun olam, che significa riparare (o guarire) il mondo. Software Libero significa che puoi leggerne il codice, ossia puoi perfezionarlo — per poi passarlo ad altri migliorato. Il Software Libero ripara il mondo, facendo progredire progetti edificati con l'integrità di persone che ne abbiano necessità, gratuitamente. Un giorno, spero di contribuire creando del codice per progetti che la gente utilizzi ogni giorno.

Roses are red, violets  are blue, this valentine's day hug a gnu

Tamara è stata tirocinante in un hacklab locale e sostiene che conoscere e insegnare l'ideologia e il messaggio del Software Libero sia cruciale:

Ciò che è veramente importante è che, mentre mi insegnavano le nozioni puramente tecniche riguardanti Linux e mi aiutavano a programmare, hanno insistito perché conoscessi e divenissi familiare con l'ideologia e ciò che sta dietro al Software Libero, e perché sia per noi cruciale. Mi hanno dato dei documentari da guardare, hanno parlato, condiviso, ripetuto. Per questo li ringrazio. Sono una persona e un hacker migliore e ho stretto amicizie che dureranno per la vita.

Per Anna, il Software Libero è specialmente interessante quando mescolato con altri aspetti di una società aperta :

Oggi, il 14 febbraio, è il giorno internazionale per la celebrazione del nostro amore... per il Software Libero! La gente lo ama per una serie di ragioni, ma per me si tratta della libertà creativa che porta, con nuovi software e nuove conoscenze come un semplice "sudo yum install" fatto continuamente. Mi sento specialmente fortunata quando il Software Libero si incontra con la Cultura Aperta; è allora che la festa comincia davvero!

#ilovefs oltrepassa i confini

I parlamentari tedeschi del gruppo dei Verdi con l'immagine ilovefs

Una specialità di #ilovefs è l'ampia fascia di persone che esprimono il proprio amore per il Software Libero. Anno dopo anno riconosciamo che il Software Libero sia non solo un argomento per programmatori e utenti professionisti, ma anche per molti gruppi di persone: comuni utenti del computer, artisti, giornalisti, compagnie e, tra gli altri, anche politici. Quest'anno il gruppo parlamentare del partito dei Verdi in Germania ha scritto quanto sia importante il Software Libero in tempi di sorveglianza globale e in generale. Inoltre, come piccolo extra, hanno anche inviato una foto per esprimere il proprio apprezzamento per la comunità del Software Libero. Tra loro Katrin Göring-Eckardt, Toni Hofreiter, Britta Haßelmann, Claudia Roth, Jan Phillip Albrecht, Hans-Christian Stöbele e Konstantin von Notz.

Una vignetta che esprime affetto per il Software Libero

Ci sono stati anche vari eventi che si sono focalizzati sulla "Giornata Io Amo il Software Libero". A Manchester, il Software Libero è stato celebrato con un festival di un'intera settimana pieno di workshop riguardanti Bitcoin, crittografia, Wordpress e Libera il Tuo Android. Anna e gli altri volontari hanno trascorso una settimana veramente impegnata nell'organizzare insieme l'evento, ma ne è valsa la pena: più di 100 persone hanno imparato, insegnato e si sono divertite grazie al Software Libero!

Copertura mediatica

La "Giornata io amo il Software Libero" è stata anche argomento trattato da diversi notiziari online. Per esempio, la campagna è stata promossa su Linux-Journalist, Unwatched, Linux-Community, heise.de, Linux-Magazin, ICT News, Dropnodes Magazin e Netzpolitik.

Altri post dei blog

Oltre alla alta partecipazione sui microblog, quest'anno abbiamo anche riscontrato un alto numero di post sui blog stessi. Di seguito potete trovare una selezione di articoli a cui dovreste dare un'occhiata:

Molti autori hanno dedicato i propri post ad alcuni progetti o sviluppatori in particolare, per esempio:

Ci sono state anche una quantità di articoli riguardo il Software Libero e i suoi vantaggi in generale, ad esempio da:

Ci sono anche stati molti post in altre lingue, per esempio da Databiblioteket , Emilio Gil , Geekstorming , HUP , Planeta Diego , Victorhck in the free world , l'Associazione degli Utenti Greci e Amici del FS / OSS , o Carsten Agger