Preambolo di Free Software Foundation Europe

Georg C. F. Greve <greve@fsfe.org>

Mentre si entra nell'era digitale, nella quale lo spazio reale e virtuale determineranno in egual misura lo sviluppo sociale, culturale e scientifico dell'umanità, la Free Software Foundation Europe ha l'obiettivo a lungo termine di sollevare e lavorare sulle questioni che necessariamente sorgeranno.

A questo riguardo la funzione principale è la promozione disinteressata del Software Libero come la creazione e la propagazione della consapevolezza delle questioni filosofiche e sociali correlate.

Come organizzazione consociata riconosciuta, la FSFE unirà le proprie forze con la Free Software Foundation fondata da Richard M. Stallman negli Stati Uniti d'America. Quest'ultima, riconosciuta come organizzazione non a scopo di lucro negli USA, si è dedicata dal 1984 alla promozione e distribuzione di Software Libero e in particolare del Sistema GNU, un sistema operativo simil-Unix. Questo sistema è conosciuto principalmente per una delle sue varianti, GNU/Linux, che dal 1993 è stato usato con successo su molti computer.

Il termine Software Libero come inteso da FSFE non si riferisce al prezzo, ma piuttosto alle seguenti quattro libertà:

Questa definizione di Software Libero trae le proprie origini dall'idea del libero scambio della conoscenza e delle idee che può essere tradizionalmente trovata nel campo scientifico. Come il pensiero, il software non è tangibile ed è duplicabile senza costo. Lo scambio alimenta il processo evoluzionistico, facendo progredire il pensiero ed il software.

Solo il Software Libero preserva la possibiltà di comprendere e costruire sui risultati scientifici. Per gli scienziati, è il solo tipo di software che corrisponde con gli ideali di una scienza libera. Di conseguenza, la promozione del software libero è anche promozione della scienza.

La distribuzione di informazioni e la costruzione di un opinione sono sempre più fatte dai media digitali, e la tendenza è quella di incoraggiare l'uso di questi mezzi per una partecipazione diretta dei cittadini alla democrazia. Quindi, uno dei compiti principali di FSFE è di insegnare ai cittadini l'uso di questi media, promuovendo perciò la democrazia.

Lo spazio digitale ("Ciberspazio"), con il software come suo supporto e linguaggio ha un potenziale enorme per la promozione di tutti gli aspetti mentali e culturali dell'umanità. Rendendolo disponibile a tutti e rendendo trasparente il suo supporto, il Software Libero garantisce uguali possibilità e la protezione della privacy.

Creare la consapevolezza per i problemi collegati all'era digitale in tutte le parti della società è un obiettivo a lungo termine e aspetto centrale del lavoro di FSFE.

Quindi FSFE cercherà di incrementare l'uso di Software Libero nelle scuole e università, per affiancare all'educazione nelle materie dello spazio reale la creazione di comprensione e consapevolezza dei problemi nello spazio virtuale.

Il Software Libero garantisce risultati verificabili e processi decisionali nella scienza e nella vita pubblica, come anche diritti individuali per uno sviluppo libero della personalità e la libertà di opinione. E' compito di FSFE portare il Software Libero in tutte le aree che toccano la vita pubblica o i "diritti umani digitali" dei cittadini.