Testimonial

Bernhard Weitzhofer

Questa pagina è parte di una serie di interviste con amici e sostenitori della FSFE per aiutare a dare un volto alla nostra comunità. Puoi avere una panoramica delle nostre interviste nella pagina dei testimonial

Bernhard

«Ciao, sono Bernhard! Ho studiato informatica e lavoro nel settore pubblico. Anni fa, mi sono imbattuto in un meeting della FSFE senza avere una chiara idea di cosa facesse la FSFE. Il risultato, è che mi piace quello che la FSFE sta facendo».

"La FSFE e me in 30 secondi"

Video di David Vagt. Nessun animale è stato maltrattato e i seguenti programmi di Software Libero sono stati utilizzati: kdenlive, blender, LMMS, Audacity e ffmpeg.

Breve intervista con Bernhard Weitzhofer (2019)

FSFE: Come ti sei interessato alla FSFE e cosa ti ha motivato a diventare un sostenitore?

Bernhard Weitzhofer: La magnifica comunità di amici ha avuto un ruolo decisivo. La sensazione di migliorare un poco il mondo è stato un altro fattore importante.

Oltre a sostenere la FSFE, sei anche attivo come volontario. Cosa fai per la FSFE?

Oltre a gestire gli stand della FSFE a vari eventi e tenere seminari e conferenze a riguardo del Software Libero, cerco di essere un esempio positivo di qualcuno che beneficia grandemente del Software Libero. Oh, quasi dimenticavo: cerco di coordinare il gruppo della FSFE di Monaco. Guarda la nostra pagina per vedere dove e quando ci incontriamo!

Qual è la parte più divertente nell'essere attivi nella FSFE?

Nessun uomo è un'isola. Ci sono così tante persone in gamba che lavorano per e con la FSFE con le quali è possibile interagire, imparando da loro. Queste persone sono state la parte più positiva e divertente nell'avere a che fare con la FSFE.

Al momento quale campagna della FSFE è la tua preferita?

Come dipendente pubblico: "Denaro pubblico? Codice pubblico!", senza dubbio. Scrivo software per vivere, pagato dalle tasse. Sarei contento di mettere il mio software con una licenza libera, per il bene di altri.

Denaro pubblico? Codice pubblico!

Come l'interruzione di LiMux ha influenzato l'atmosfera del movimento del Software Libero di Monaco?

Ho visto il fermarsi di Linux sotto due punti di vista: da una parte c'è stato un grande disappunto e la sensazione di impotenza nell'essere incapaci di influenzare decisioni che mi sembravano contro il buon senso e il bene comune. Dall'altra parte abbiamo avuto la possibilità di conoscere uno spirito unito. Spero che le alleanze che si sono formate in queste settimane siano di beneficio nel lungo termine allo scenario del Software Libero in Monaco.

In una battuta: qual è il maggiore beneficio del Software Libero?

Nel rendere aperto il meccanismo di funzionamento dei nostri sistemi, il Software Libero è uno strumento di Verità.

Qual è il tuo programma preferito di Software Libero?

Se fossi proprio costretto a sceglierne uno, credo che sarebbe Vim. Ritengo fantastico che le sue radici risalgano a quasi mezzo secolo fa, ed è ancora uno dei pezzi di software più utile che ho mai usato. Promuove anche un'associazione caritativa che sostengo. Prova ":help uganda" in Vim e vedi da te stesso!

Pensi ci sia qualcosa su cui la FSFE possa migliorare o iniziare a lavorare? Qualche augurio per il futuro?

Dal momento che la maggior parte di noi ha lavorato con computer per lungo tempo, credo che siamo un po' fermi con l'idea che "software" equivalga a "programma software per desktop". "Libera il tuo android" è un ottimo passo per allargare i nostri orizzonti. Per il futuro desidererei che la FSFE si focalizzi maggiormente in tutti quei sistemi centralizzati che raccolgono, immagazzinano e sfruttano i nostri dati. Riprendiamoci la nostra libertà!

Meeting della comunità
Diventando un sostenitore permetti il nostro lavoro e aiuti ad assicurare la nostra indipendenza economica.