164.053,35€ of 212.000€

Uno degli obiettivi di FSFE per il 2023 è che il software generato con i contributi dei singoli cittadini debba essere rilasciato come software libero. Aiutaci a conquistarlo!

Notizie

La FSFE vince la gara di trasparenza del Datathon UE 2022

Pubblicato il:

La sesta edizione del Datathon UE, il concorso UE sui dati aperti, si è conclusa la scorsa settimana con la cerimonia di premiazione. La Free Software Foundation Europe ha vinto il primo premio nella gara "trasparenza negli appalti pubblici" con un programma che aiuta ad analizzare come le pubbliche amministrazioni nell'UE spendono i propri soldi.

Due persone sul palco, una tiene tra le mani un cartello e l'altra che parla al microfono

Alle finali del Datathon UE, che si sono tenute a Bruxelles come parte dell'Anno europeo dei giovani, TEDective, il progetto presentato dalla FSFE, è risultato vincitore di una delle quattro sfide proposte che l'Europa sta attualmente affrontando: ottenere la trasparenza negli appalti pubblici.

Utilizzando dati aperti, questo programma di Software Libero dà ai cittadini i mezzi per accedere ai dati delle gare d'appalto dell'UE, per consultarli ed usarli. Ad esempio, il programma permetterà ad un giornalista di provare quanto denaro il governo spende per licenze e prodotti Microsoft, ma aiuta anche a confrontare questa spesa con altre regioni in casi simili o anche in relazione ad altri paesi.

«Anche se potrebbe sembrare noioso a prima vista, i dati TED rivelano in modo simile informazioni importanti sull'attività economica di imprese e organizzazioni statali. Dal momento che non esistevano soluzioni di Software Libero che rendessero questi dati accessibili ai non esperti, questo è ciò che stiamo cercando di fare con TEDective», spiega Linus Sehn, amministratore di sistema della FSFE e uno dei membri del team TEDective. Il primo premio, al quale sono stati assegnati 25.000 euro, contribuirà ad accrescere la consapevolezza al bisogno di rendere i dati delle gare d'appalto accessibili e facili da analizzare.

Disponibile per essere usato, capito, condiviso e migliorato

Sviluppato con l'aiuto di Michael Weimann, e rilasciato come progetto conforme a REUSE con una licenza di Software Libero (conosciuto anche come Open Source), TEDective migliora l'accesso ai dati pubblicati da Tenders Electronic Daily (TED, avvisi di gare d'appalto), soddisfacendo tutti i seguenti requisiti a riguardo delle disposizioni dei dati TED: è disponibile gratuitamente sia per usi commerciali che non commerciali; viene tenuto aggiornato (con aggiornamenti almeno su base mensile) e pulito, e sia i compratori che i fornitori sono adeguatamente deduplicati; e può essere scaricato in blocco, rendendolo disponibile come Open Contracting Data Standard (OCDS) per consentire l'interoperabilità. Inoltre, sarà progettato, mantenuto e monitorato in modo trasparente e in stretta collaborazione con tutte le parti interessate e gruppi di utenti rilevanti.

Fornire un accesso sostenibile e a lungo termine ai dati europei sugli appalti in modo da soddisfare tali requisiti potrebbe consentire numerose applicazioni che sono di interesse per la società civile, per le aziende, per la stampa e per altri soggetti, il che potrebbe migliorare notevolmente la trasparenza dell'attività aziendale in Europa. Ci sono una serie di domande interessanti a cui è possibile dare risposta con questi dati quando sono disponibili in un formato ben documentato e facile da comprendere che sia interoperabile con i dati di appalto pubblicati altrove.

Se vuoi conoscere di più TEDective, puoi guardare liberamente il repository git del software. Il team sta anche cercando esperti di dati che vogliono aiutare, e quindi se la cosa ti interessa contatta il team via email a tedective@fsfe.org.

Guarda la presentazione di TEDective alla cerimonia di premiazione.

Il Datathon UE 2022

Favorire i giovani nel mercato del lavoro, ridurre le emissioni di gas serra e avvicinare il patrimonio culturale europeo ai cittadini: queste sono state alcune delle ambizioni avanzate dalle 12 squadre finaliste del Datathon UE di quest'anno. I team sono stati selezionati dai 156 inizialmente iscritti provenienti da 38 paesi, la più alta partecipazione nella storia della concorrenza, e hanno gareggiato in quattro categorie, tutte molto rilevanti per le sfide che l’Europa sta affrontando oggi: l'offerta verde europea, la trasparenza negli appalti pubblici, le opportunità di approvvigionamento pubblico dell'UE per i giovani e un adattamento dell'Europa all'era digitale.

Prima delle finali, i finalisti hanno avuto l'opportunità di presentare le loro idee per app costruite su dati aperti UE in una serie di video mentre, nell'ultimo giorno, hanno presentato le loro app ultimate alla giuria di 14 esperti di dati aperti e al pubblico online. Nel suo discorso di apertura, il Commissario Johannes Hahn ha elogiato gli approcci innovativi dei team sottolineando che «C’è anche un forte impatto positivo sulla rendicontabilità, sulla trasparenza, sulla partecipazione, sull'inclusione e sulla democrazia, sostenendo i valori europei fondamentali», mentre Hilde Hardeman, direttore generale dell'Ufficio delle pubblicazioni dell'UE, ha sottolineato che «L'Unione europea è ben consapevole delle immense opportunità offerte dai dati. Siamo veramente determinati a trarre il massimo da questi dati, per i nostri cittadini, per le economie, per la società».

Il concorso Datathon UE è organizzato annualmente dall'Ufficio delle pubblicazioni dell'Unione europea, a sostegno della strategia europea per i dati. L'edizione del 2022 ha avuto il supporto attivo di oltre 20 partner, rappresentando le parti interessate ai dati aperti sia all'interno che all'esterno delle istituzioni dell'UE.