Stampa

FSFE fornisce hosting Git ai propri sostenitori

Pubblicato il:
Scritto da 

Condividere le proprie conoscenze è un principio fondamentale nel movimento del Software Libero, la collaborazione è un altro. Da oggi FSFE mette a disposizione dei propri sostenitori e volontari registrati una una piattaforma per creare e gestire repository Git tramite una comoda interfaccia web: git.fsfe.org.

Git non è solo uno strumento per archiviare file, ma il sistema di controllo versione più diffuso oggi, simile ad SVN. Sebbene Git sia un server ed un client a riga di comando, ne esistono diverse interfacce grafiche. FSFE utilizza Gitea come interfaccia.

Caratteristiche

Tramite git.fsfe.org FSFE permette ai sostenitori di condividere file e collaborare su una piattaforma nel pieno rispetto delle proprie libertà. Utilizzando un interfaccia web possono aprire ticket per segnalare bug o per richiedere nuove funzionalità. In questo modo gli utenti della piattaforma possono:

La FSFE si impegna inoltre a migrare il maggior numero possibile di codice e file in uso su questa nuova piattaforma: ad esempio il sito web, materiale informativo e script utili per l'attività quotidiana della nostra organizzazione.

Informazioni su Gitea

Gitea è un servizio Git performante e intuitivo, pubblicato sotto una licenza Libera. A differenza di altri servizi simili non ne esiste una versione aziendale proprietaria ("open-core"), ma ha una forte attenzione allo sviluppo della comunità e contiene già tutte le funzionalità che le persone conoscono negli altri servizi Git, ma senza richiedere dipendenze non libere. Sono già in corso sforzi per interconnettere le installazioni di Gitea per permettere la federazione dei repository Git.

Desideriamo darti il ​​benvenuto: puoi accedere con le tue credenziali FSFE, testare e utilizzare il servizio e lasciare un feedback. Puoi contribuire a questo nuovo servizio migliorando e aggiungendo le guide per i principianti nelle pagine wiki dedicate – aiutaci ad aiutarti! Inoltre ti chiediamo di pensare se ti è possibile collaborare al progetto Gitea.