181.781,35€ of 212.000€

Uno degli obiettivi di FSFE per il 2023 è che il software generato con i contributi dei singoli cittadini debba essere rilasciato come software libero. Aiutaci a conquistarlo!

Notizie

Se imposto, il controllo UE sulle chat limiterà il Software Libero

Pubblicato il:

Sicuramente avrai già sentito parlare del controverso disegno di legge dell'UE sul controllo obbligatorio delle chat con il presunto scopo di affrontare efficacemente gli abusi sessuali sui minori. Questa legge implica il monitoraggio e il controllo di tutte le comunicazioni dei cittadini, anche quelle crittografate in modo sicuro.

Persona che guarda attraverso un buco

Il cofondatore della FSFE e programmatore Bernhard E. Reiter spiega perché noi, come sostenitori del Software Libero, dovremmo unirci alla protesta contro questa legislazione che priva i cittadini della privacy nella corrispondenza digitale.

«Come sviluppatore software, se avessi bisogno di un metodo per trasferire i dati ad un gruppo di persone, scriverei un'applicazione per codificare e decodificare qualsiasi informazione/messaggio che voglio inviare su questo canale. Poi distribuirei l'applicazione ai miei utenti, usandola per comunicare con loro, senza che nessuno sia in grado di vedere cosa ci scriviamo.

Questa è la quella che viene chiamata crittografia end-to-end, e qualsiasi ingegnere software può scrivere una tale applicazione.

Il Software Libero permette a tutti di controllare, scrivere ed eseguire il proprio software. Questo significa che è possibile smanettare con i propri dispositivi, è possibile aiutarsi l'un l'altro e anche guadagnare denaro, instaurando un business basato su questo software. Si è incoraggiati ad utilizzarlo, comprenderlo, condividerlo e migliorarlo.

Obbligando tutti i fornitori di servizi a "scansionare" le chat o altri messaggi, lo stato dovrebbe anche togliere la capacità – e il diritto – a voi e a me di scrivere una propria versione di software che comunica tramite i servizi dei fornitori. Altrimenti una scansione sul server sarebbe inutile.

Il regolamento proposto dalla Commissione Europea non ha preso pienamente in considerazione questo aspetto. Equivarrebbe ad impedire alle persone di eseguire i propri prodotti di Software Libero sui propri telefoni (e su altri dispositivi) e limiterebbe le aziende innovative a fornire nuovi servizi basati su componenti di Software Libero con una tecnologia basata sulla sicurezza forte e rispettosa della privacy.

Inoltre, il regolamento previsto alzerebbe la barriera per l'ingresso in un mercato che è dominato da poche grandi società. Questi fornitori di software e servizi centralizzati, nell'impostazione di una tecnologia di scansione, avrebbero costi inferiori per messaggio, e sarebbe una perfetta scusa per non offrire interfacce di programmazione standard aperte e impedire alle persone di scrivere i propri client o per non offrire un'infrastruttura di servizio decentralizzata che è aperta ad un'equa concorrenza.

Ciò aggraverebbe ulteriormente coloro che mirano a creare software per gli utenti che sia ispezionabile dal pubblico, come avviene con il Software Libero. Inoltre, il regolamento fallirebbe nel proteggere i bambini come previsto per le stesse ragioni tecniche sopra descritte».

Un certo numero di gruppi ed esperti hanno spiegato altri effetti negativi del regolamento proposto, e ci uniamo a loro da una prospettiva tecnica ed etica del Software Libero: unisciti anche tu alla protesta contro il controllo delle chat proposto dell'UE.