Notizie

Da Uri a Berna: il Software Libero rivoluzionerà il mondo

Pubblicato il:

Sempre più amministrazioni stanno seguendo il principio "Denaro pubblico? Codice pubblico!" e stanno cambiando verso il Software Libero. In Svizzera, il Software Libero "Caluma" è utilizzato con molto successo da diversi anni per gestire l'amministrazione di bandi edilizi.

Il cantone di Uri ha solamente 36'500 abitanti ed è probabilmente maggiormente conosciuto per il passo del San Gottardo. Ma negli ultimi anni, il cantone è anche divenuto sempre più noto per l'utilizzo del Software Libero nell'amministrazione. Per anni, il piccolo cantone ha man mano aumentato l'uso del Software Libero ed è stato capace di convincere altri cantoni a passare al Software Libero dimostrando con successo il suo utilizzo. Il cantone di Berna è uno di questi cantoni.

Stemmi dei cantoni di Uri e Berna
Stemmi dei cantoni di Uri e Berna

Insieme a Paul Walker del cantone di Uri, Bruno Mohr del cantone di Berna e Christian Zosel (il fornitore del software), parliamo dello strumento e dell'importanza del Software Libero per una moderna amministrazione.

Video (in tedesco)

Le quattro libertà – di utilizzare il software per ogni scopo senza restrizioni, di condividerlo liberamente, la trasparenza di poter analizzare il codice, e la possibilità di adattare in ogni momento il software per le proprie esigenze e di condividere queste modifiche – sono di enorme importanza per le amministrazioni.

«La libertà di sviluppare dove è necessario: per fare questo c'è per forza bisogno di software aperto» (Paul Walker)

Abbiamo visto recentemente nel dibattito sulle app di tracciamento del coronavirus che la trasparenza crea fiducia. I cittadini possono quindi essere sicuri che i loro dati personali, ad esempio, siano gestiti correttamente. In aggiunta, la cooperazione con le altre amministrazioni può ridurre i costi e quindi le tasse dei contribuenti nel medio-lungo termine. L'utilizzo del Software Libero apre completamente a nuove possibilità di cooperazione per le amministrazioni. Il principio di "sviluppa una volta, usalo per tante" è un punto di svolta dal continuo acquisto di licenze per prodotti che non soddisfano i requisiti di una moderna amministrazione, ma soddisfano piuttosto quelli del modello commerciale del fornitore. Questo è particolarmente allettante per le piccole amministrazioni. Le libertà del Software Libero permettono anche un'ampia padronanza del controllo digitale attraverso l'indipendenza dai singoli fornitori.

Questo modello vale anche per le aziende: è più semplice trovare dipendenti, e quindi ci sono vantaggi nel mercato del lavoro. E data la pressione di innovarsi continuamente per non essere soverchiati dai concorrenti, i prodotti rimangono sempre al passo con i cambiamenti del momento e i bisogni degli utenti, che rende possibile mantenere i clienti e trovarne di nuovi.

Non deve quindi sorprendere che il cantone di Uri è stato in grado di convincere velocemente altri cantoni ad utilizzare il Software Libero. Bruno Mohr del cantone di Berna, ad esempio, è stato subito ispirato: «Paul Walker ci ha veramente entusiasmato e, quando lo abbiamo saputo, ci siamo detti: questo è esattamente quello che vogliamo!». E le argomentazioni di Paul Walker sono state tanto convincenti quanto semplici: «Ne sono convinto: l'Open Source rivoluzionerà il mondo, e quanto prima i cantoni realizzeranno che questa è la strada migliore da seguire, tanto meglio sarà per questi cantoni».

L'esempio dei cantoni di Uri e Berna ci mostra che tutti possono beneficiare dal principio di "Denaro pubblico? Codice pubblico": i cittadini, l'amministrazione ma anche l'economia. Chiediamo quindi che il software sviluppato con denaro pubblico debba essere pubblicato con una licenza di Software Libero. Se è denaro pubblico, il codice dovrebbe essere ugualmente pubblico. Puoi sostenere questa richiesta partecipando alla nostra campagna, distribuendo la nostra brochure e convincendo la tua amministrazione locale ad utilizzare il Software Libero.

Commenta l'articolo