275€ of 212000€

La tua donazione fa la differenza! Dai il tuo supporto per promuovere la libertà e i diritti digitali!

La traduzione potrebbe non essere aggiornata rispetto al testo originale. Per favore aiutaci a tradurre questa ed altre pagine su fsfe.org, affinché le persone possano leggere i nostri messaggi nella propria lingua madre.

Notizie

Il Parlamento Europeo vota per il Software Libero nell'IA – La posizione va inclusa nel regolamento

Pubblicato il:

Oggi il Parlamento Europeo ha approvato una delibera sull'Intelligenza Artificiale (IA) con una larga maggioranza di 495 voti a favore, 34 contrari e 102 astenuti. Ci sono molti riferimenti nel testo ai vantaggi del Software Libero: la FSFE ora sollecita il Parlamento a trasferire la sua posizione nel regolamento IA.

La delibera stabilisce che negli appalti pubblici il Software Libero deve essere obbligatorio, dove appropriato, con l'obiettivo di incoraggiare la collaborazione transfrontaliera. Il Parlamento evidenzia anche l'importanza del Software Libero come modo per migliorare gli investimenti e incentivare l'innovazione per le tecnologie IA nell'UE.

robot che legge un libro
L'Intelligenza Artificiale parte dall'apprendimento automatico
«Accogliamo con piacere la valutazione e le richieste del Parlamento Europeo. Con questa delibera, il Parlamento riconosce l'importanza e la rilevanza del Software Libero per l'IA», spiega Lina Ceballos, responsabile di progetto della FSFE.

La FSFE, con la sua iniziativa "Denaro pubblico? Codice pubblico!", richiede che il software finanziato pubblicamente venga reso disponibile con una licenza di Software Libero. È altrettanto importante affidarsi al Software Libero per l'IA perché aiuta ad accrescere l'innovazione, a dare uno slancio all'economia locale, ad assicurare la trasparenza e di conseguenza a proteggere i diritti fondamentali.

«Chiediamo ai membri del Parlamento Europeo di prendere in considerazione la posizione che hanno votato oggi e garantire che questa importante posizione sul Software Libero e l'IA verrà inclusa anche nel regolamento» chiede Alexander Sander, consulente delle policy della FSFE.

Nelle prossime settimane il Parlamento Europeo si addentrerà nella sua posizione sul regolamento per l'IA, e fino alla fine di maggio i membri possono presentare degli emendamenti al testo della commissione dal quale viene formata la posizione del Parlamento. La FSFE ha recentemente condiviso un apposito documento per i responsabili delle decisioni, con approfondite argomentazioni sull'uso del Software Libero nelle tecnologie IA, che evidenzia i benefici che il Software Libero può offrire a questa importante regolamentazione.