SALDI ESTIVI! Niente spese di spedizione per ordini a partire da 6€, fino al 30 giugno!

Notizie

Legge sui mercati digitali: deve essere rafforzata la neutralità del dispositivo

Pubblicato il:

Il 15 dicembre, la legge sui mercati digitali, l'esaustivo pacchetto di regolamentazione dell'UE per le piattaforme Internet, sarà votata al Parlamento Europeo. La FSFE chiede che la neutralità del dispositivo venga rafforzata per permettere un utilizzo equo e non discriminatorio del Software Libero nei dispositivi digitali.

L'Unione Europea sta per introdurre una importante revisione della legislazione a riguardo di Internet con la legge sui mercati digitali (DMA, Digital Markets Act). Dopo l'approvazione da parte della Commissione lo scorso 22 novembre, il Parlamento Europeo voterà il 15 dicembre. La FSFE raccomanda la neutralità del dispositivo come passo fondamentale per raggiungere un mercato digitale nell'UE contendibile, aperto e competitivo, ed esorta il Parlamento Europeo ad assicurare questo principio nel voto finale.

Neutralità del dispositivo: accrescere il Software Libero in un mercato digitale centrato sull'utente finale

Il DMA si focalizza sui "gatekeeper", che sono le grandi aziende tecnologiche che hanno il controllo su ampie parti dei servizi digitali, come i motori di ricerca, i servizi dei social media, i servizi di messaggistica, i sistemi operativi e i servizi di intermediazione online. Se da una parte i dispositivi digitali sono ormai onnipresenti in tutti gli aspetti della nostra vita quotidiana, il controllo del loro hardware e del loro software è invece sempre più limitato. La neutralità del dispositivo è il concetto per il quale gli utenti devono avere il diritto di non essere discriminati a seconda dei servizi e del software che utilizzano, basandosi sul controllo delle piattaforme di fornitori hardware, dei produttori, e dei fornitori dei servizi. L'obiettivo è quello di permettere agli utenti di bypassare i gatekeepers e permettere un uso equo e non discriminatorio del Software Libero nei dispositivi.

Dopo molte versioni ed emendamenti, il testo definitivo del DMA che è stato sottoposto al voto finale include i seguenti principi per la neutralità del dispositivo, che la FSFE esorta a confermare nel voto plenario del Parlamento Europeo:

Device Neutrality principles
Device neutrality principles