empowering users
to control technology

Newsletter

FSFE Newsletter – Gennaio 2015

Scritto da  Pubblicato il  

Una rivoluzione

La Terra ha completato, una volta ancora, la sua ordinaria rivoluzione. Alla FSFE siamo stati occupati lungo tutto il 2014, dando il massimo per assicurare che gli utenti potessero controllare i propri dispositivi e che il Software Libero potesse competere nelle gare d'appalto pubbliche. Altre informazioni che riguardano entrambi le problematiche appena citate e gli altri nostri obiettivi, tra cui la descrizione dei nostri limitati successi e delle prospettive future, si possono trovare nel nostro report annuale per il 2014, scritto dal nostro Presidente Karsten Gerloff.

Oltre a descrivere una panoramica delle nostre attività nel 2014, Karsten conclude il report con un'anteprima delle sfide che ci accingiamo ad affrontare e superare in un 2015 rivoluzionario. Ad esempio, basandoci sul successo del Patto sul Software Libero, abbiamo intenzione di diffondere la consapevolezza del Software Libero tra i rappresentati eletti dalla cittadinanza europea e anche tra i politici al potere esecutivo non eletti direttamente dai cittadini.

Abbiamo inoltre intenzione di investire maggiormente nei nostri volontari locali e nei gruppi della Fellowship. Siamo speranzosi non solo di raggiungere un maggior numero di persone e di avere maggiore impatto con l'aumento della partecipazione a livello locale, ma anche che tutto questo farà entusiasmare molto tutte le persone coinvolte.

Elezioni della Fellowship

La FSFE ha poco meno di 1500 Fellow, o membri sostenitori. Oltre a ricevere alcuni benefici utili agli attivisti digitali, tutti loro hanno diritto di parola sulla conduzione della FSFE. Questo diritto è esercitato attraverso l'elezione dei rappresentati dell'Assemblea Generale, che costituisce il più alto organo decisionale della FSFE. Il sottoscritto - che scrive questa newsletter solo temporaneamente come sostituto - terminerà il suo mandato come rappresentante della Fellowship la prossima primavera, quando un nuovo rappresentante sarà eletto dai diligenti Fellow, dal 20 febbraio fino alla mezzanotte del 6 marzo 2015.

Il vostro rappresentante uscente vorrebbe cogliere l'occasione per invitare tutti i Fellow a partecipare alle elezioni. L'Assemblea Generale è responsabile nel prendere decisioni strategiche per la FSFE, e ogni Fellow - indipendentemente se puro idealista o maggiormente orientato al business - ha lo stesso diritto di influenzare la nostra futura crescita e direzione, quindi - per favore - partecipate!

Unione Europea: una parte buona e una meno buona

Lo scorso 17 dicembre 2014, il Parlamento Europeo ha approvato il budget dell'Unione Europea per il 2015. Siamo felici di dire che grazie all'impegno dei deputati Julia Reda (Partito Pirata) e Max Andersson (Verdi), il Parlamento ha stanziato fino a un milione di Euro per la revisione dell'utilizzo del Software Libero da parte del Parlamento Europeo e della Commissione. Ci auguriamo che le istituzioni coinvolte lavorino a stretto contatto con gli sviluppatori del software che verrà utilizzato, in modo che il pubblico sia il primo che ne possa beneficiare. Accogliamo anche eventuali nuovi stanziamenti che puntino a permettere una partecipazione equa nella società digitale.

Purtroppo, dobbiamo ancora insistere perché le istituzioni Europee utilizzino gli Standard Aperti e il Software Libero, visto che uno studio recente preparato per i Verdi/Alleanza Libera Europea ha messo in evidenza che il Parlamento Europeo non rispetta gli obblighi democratici per assicurare la necessaria trasparenza e apertura. Tra le varie mancanze, i parlamentari non hanno accesso ad un sistema di posta elettronica che rispetti gli standard.

Qualcosa di completamente diverso

Il 2015 porterà un nuovo logo per il nostro Fellowship Planet. A tempo debito verrà presentata ai Fellow una proposta per la consultazione.

Attiviamoci: diffondere il Software Libero

Il periodo dei regali di Natale è appena finito. Senza dubbio avrai un amico o un parente così sfortunato a cui hanno regalato un computer su cui è installato software non libero. Aiutali ad installare un sistema libero GNU/Linux o Replicant.

Grazie a tutti i volontari, i Fellow e gli altri donatori che ci permettono di fare il nostro lavoro,
Heiki Ojasild
rappresentante della Fellowship, FSFE