Stampa

Freedomvote fa luce sui candidati svizzeri alle elezioni nazionali

Pubblicato il:
Scritto da 

Freedomvote.ch è tornato. La campagna svizzera Freedomvote mira a fornire una guida agli elettori sui candidati. Come nella sua precedente edizione del 2015, offre ai candidati l'opportunità di presentare le loro posizioni su diversi argomenti digitali, incluso il software libero. Più di 160 candidati stanno già partecipando dimostrando che gli argomenti digitali stanno diventando sempre più importanti - per gli elettori come per i candidati.

Nell'era dell'informazione, i cittadini vogliono sapere come i candidati si pongono sulle questioni chiave del Software Libero e di altri diritti digitali. Il software è profondamente coinvolto in tutti gli aspetti della nostra vita, ed è importante che questa tecnologia aiuti invece di limitare. Il software libero offre a tutti i diritti di utilizzo, comprensione, adattamento e condivisione del software. Questi diritti aiutano a sostenere altre libertà fondamentali come la libertà di parola, di stampa e la privacy.

Freedomvote.ch aiuta gli elettori a scoprire quale posizione assumono i candidati a tal proposito; quali valori rappresentano in un mondo connesso? Hanno coscienza della sovranità digitale?

Nel 2019, freedomvote.ch è nuovamente disponibile per i candidati e gli elettori svizzeri come orientamento per le prossime elezioni nazionali. Già oltre 160 candidati hanno creato il loro profilo su Freedomvote.ch e mostrano la loro posizione sul Software Libero.

Le elezioni del Consiglio nazionale si terranno il 20 ottobre. La diversità e il numero di candidati significa che la decisione elettorale del 2019 non sarà facile, soprattutto per quanto riguarda le questioni relative ai diritti e alle libertà nel mondo digitale.

Freedomvote.ch aiuta fornendo risposte e indicazioni. I profili possono, non solo essere confrontati tra loro, ma anche il questionario può essere compilato dagli elettori e quindi confrontato direttamente con i propri valori e priorità. Questi risultati si possono anche condividere con l'elettorato sui social media usando l'hashtag #freedomvote.

Freedomvote.ch viene mantenuto dal gruppo locale di Zurigo della Free Software Foundation Europe assieme ad altre organizzazioni. L'ultima volta che è stato eseguito è stato nel 2015 in Svizzera. Il software per la piattaforma è Software Libero.