Notizie

Monaco si impegna con la campagna "Denaro pubblico? Codice pubblico!"

Pubblicato il:

Il nuovo governo di coalizione in Monaco si impegna per applicare il principio "Denaro pubblico? Codice pubblico!". La FSFE accoglie questa decisione del nuovo governo e monitorerà da vicino il progredire dell'implementazione.

La coalizione di SPD e Verdi a Monaco si è accordata su un concordato di coalazione la scorsa domenica, in seguito alle elezioni locali di Marzo. Il concordato include una positiva dichiarazione sull'utilizzo del Software Libero: il principio "Denaro pubblico? Codice pubblico!" dovrà essere applicato in futuro. Monaco si unisce quindi alla richiesta della FSFE.

«La FSFE dà il benvenuto alla politica "Denaro pubblico? Codice pubblico!" del nuovo governo di Monaco. Dopo che l'ultimo governo di SPD e CSU si è distanziato dai precedenti progressi della strategia di adottare il Software Libero, ora abbiamo nuovamente un segnale positivo. Le amministrazioni pubbliche che seguono il principio "Denaro pubblico? Codice pubblico!" possono beneficiare della collaborazione con altri enti pubblici, dell'indipendenza dai singoli fornitori, di potenziali risparmi sulle tasse, e di una migliore sicurezza informatica di base», dice Matthias Kirschner, il presidente della Free Software Foundation Europe.

Nel 2014, l'SPD (Social Democratici) formò un governo di coalizione con il CSU (Conservatori), e Dieter Reiter (SPD) fu eletto sindaco di Monaco. Monaco abbandonò la sua strategia "LiMux", ossia lo sviluppo di una infrastruttura IT indipendente costruita con il Software Libero e il sistema operativo GNU/Linux, e si spostò nuovamente verso i software proprietari. La Free Software Foundation Europe ha criticato questa migrazione di ritorno al passato. Ora, con la nuova coalizione tra SPD e Verdi, la città di Monaco sembra essere tornata sui propri passi con il suo impegno verso la campagna "Denaro pubblico? Codice pubblico!". Il concordato lascia però spazio a migliorie, visto che include alcune tipiche scappatoie, come una vaga limitazione al software il cui codice non contiene dati personali o confidenziali. La FSFE continuerà quindi a monitorare da vicino il progredire dell'implementazione della politica "Denaro pubblico? Codice pubblico" e di come le procedure di appalto verranno gestite in futuro.

Mappa della città di Monaco

L'iniziativa "Denaro pubblico? Codice pubblico" mira a rendere il Software Libero come standard per il software finanziato con soldi pubblici. La Free Software Foundation Europe, insieme ad altre 180 organizzazioni civili e più di 27'000 persone, ha firmato la lettera aperta. Utilizzeremo le firme per contattare i manager e i rappresentanti politici di tutta Europa e convincerli a rendere il codice pubblico uno standard. Per avere un maggiore impatto, ti invitiamo ad aggiungere la tua firma su https://publiccode.eu/.

Commenta l'articolo