SALDI ESTIVI! Niente spese di spedizione per ordini a partire da 6€, fino al 30 giugno!

Notizie

Libertà del Software: buon 40º anniversario!

Pubblicato il:

Per quattro decenni la comunità del Software Libero ha lavorato per dare agli utenti i mezzi per controllare la tecnologia e per aiutare la nostra società a comprendere come il Software Libero contribuisca alla libertà, alla trasparenza e all’auto-determinazione.

GNU 40 anniversary image
Lo sapevi che i super-computer più potenti funzionano con il Software Libero?

Quarant’anni fa, la tecnologia iniziò a prendere forma nelle nostre vite: erano i primi anni ‘80, i computer non entravano ancora in tasca ma riempivano stanze enormi. E poi abbiamo iniziato a passare da nastri e floppy ai CD per ascoltare la musica. Nel 1982, la rivista Time nominò come “Persona dell’anno” il computer. A quel punto, alcune persone cominciarono a notare la necessità di dare agli utenti il controllo su tale tecnologia. Quindi, nel 1983, Richard M. Stallman annunciò l’inizio del Progetto GNU. L’obiettivo: creare un sistema operativo che consistesse interamente di Software Libero, per permettere alle persone di usare, comprendere, adattare e condividere il software. Due anni dopo, la Free Software Foundation, FSF, un’organizzazione associata della FSFE, fu fondata come spina dorsale legale per il progetto GNU.

Libertà del Software:Testimonial

Quello fu l’inizio del movimento per la Libertà del Software! Oggi è un movimento globale e diffuso, i cui partecipanti spaziano da piccole imprese locali a grandi compagnie internazionali, organizzazioni di società civile e migliaia di professionisti. Tutti lavorano in un mondo dove le quattro libertà sono garantite: gli utenti sono liberi di usare il software e adattarlo alle proprie necessità e sono in grado di comprenderlo e condividerlo. Questi diritti supportano altri diritti fondamentali come la libertà di parola, la libertà di stampa e la privacy.

È un movimento che al giorno d’oggi salvaguarda la democrazia. Il Software Libero contribuisce all’interazione e alla partecipazione delle parti interessate e della nostra società. In generale, permette alle persone di usare software per creare soluzioni ai loro problemi, contribuendo alla creazione di sistemi affidabili, e permette una tecnologia che sia a nostro servizio piuttosto che una tecnologia che ci controlli.

La Libertà del Software e la GNU GPL (General Public License)

Nel 1992, i componenti essenziali del sistema operativo GNU furono completati, eccetto uno: il kernel. Quando, nel 1992, il kernel Linux fu rilasciato con la GNU GPL, la combinazione di GNU e Linux formò un completo sistema operativo libero. Questa combinazione è il sistema GNU/Linux.

Normalmente in combinazione al kernel Linux, GNU forma la spina dorsale di Internet e fa funzionare milioni di server, desktop e dispositivi informatici integrati. Oltre ai suoi progressi tecnici, GNU è stato il pioniere del concetto di “copyleft”, meglio esemplificato dallaGNU General Public License( GPL).

Il Copyleft dà il permesso agli utenti di beneficiare delle quattro libertà del Software, a condizione che le suddette libertà rimangano invariate nella successiva distribuzione del software o del lavoro che ne deriva. In termini pratici, una licenza copyleft generalmente significa che i derivati devono avere la stessa licenza del lavoro originale. Come risultato, questo assicura che gli utenti di un Software Libero con licenza copyleft beneficino dei quattro diritti di usarlo, comprenderlo, condividerlo e migliorarlo e che tali diritti non possano essere loro tolti.

Questo non esclude la possibilità di vendita del Software Libero, fintanto che agli acquirenti non sia negato l’esercizio di questi quattro diritti dopo l’acquisto. Il Software Libero può anche essere commercializzato in altri modi, per esempio vendendo supporto, servizi o certificazioni. (scopri di più sulle licenze di Software Libero).

Quarant’anni dopo, GNU e il Software Libero sono sempre più rilevanti. Il Software è diventato una risorsa indispensabile per la nostra società, ma gli utenti non ne hanno ancora il pieno controllo. I produttori di dispositivi, i venditori e le piattaforme Internet hanno limitato la libertà del software esercitando il controllo sui dispositivi degli utenti finali, minacciando l’autonomia individuale, il benessere dei consumatori e la sovranità digitale. Gli utenti finali devono appropriarsi dei loro dispositivi con il Software Libero.

La neutralità del dispositivo può ripristinare il controllo dell’utente finale sui dispositivi, e la concorrenza leale nei mercati digitali richiede di garantire la libertà del software per i dispositivi, di proteggere gli utenti finali dal lock-in e di promuovere il controllo dell’utente finale sui dati.

Festeggiamenti e Hacker Meeting

EIl Progetto GNU verrà festeggiato con un hacker meeting per il 40º anniversario il prossimo 27 settembre alla Volkshaus a Bienna, in Svizzera. Organizzato dalla GNUnet e.V, l’evento è aperto a chiunque voglia festeggiare, lavorare con oppure conoscere di più a proposito del Software Libero.

A Boston, la Free Software Foundation, che sponsorizza GNU, sta organizzando una giornata di hacking per le famiglie, per gli studenti e per tutti coloro che sono interessati a festeggiare l’anniversario di GNU. Si terrà all’ufficio della FSF a Boston (USA) il primo di ottobre..