Fin dal 2001 la FSFE ha sempre lavorato per aumentare i diritti degli utenti rimuovendo gli ostacoli alla libertà del software. Per 20 anni abbiamo aiutato le persone e le organizzazioni a capire come il Software Libero contribuisce alla libertà, alla trasparenza e all'autodeterminazione.

Abbiamo bisogno del tuo aiuto per i prossimi due decenni. Vogliamo che tutti possano avere il controllo sulla propria tecnologia. Il Software Libero e le sue libertà di uso, studio, condivisione e miglioramento sono la chiave per raggiungere questo obiettivo.

Questa pagina non è ancora stata tradotta. Per favore aiutaci a tradurre questa ed altre pagine su fsfe.org, affinché le persone possano leggere i nostri messaggi nelle propria lingua madre.

Notizie

MEPs vote for more Free Software in public sector

Pubblicato il:

On 19 January, the European Parliament adopted its own-initiative report "Towards a Digital Single Market" in response to the European Commission's Digital Single Market strategy. FSFE is glad to see that the Parliament took an affirmative attitude and a bolder stance towards the increased use of Free Software and its importance to digital single market.

In particular:

On not so positive side, the report stresses that the ability to license standard-essntial patents under FRAND licensing terms fosters innovation and preserves research, development and standardisation incentives despite the well-established fact that FRAND licensing practices are harmful to Free Software.

FSFE nevertheless welcomes the adoption of the report and calls on the Commission to follow the Parliament's recommendations to increase the share and reuse of Free Software when pursuing the Digital Single Market initiatives.