empowering users
to control technology

Newsletter

FSFE Newsletter - Aprile 2015

Scritto da  Pubblicato il  

Jonas Öberg visita Boston senza zainetto rosa

Il nostro nuovo direttore esecutivo Jonas Öberg ha tenuto una conferenza a Libreplanet, e ha visitato Boston per incontrare lo staff e i membri del consiglio d'amministrazione della FSF. In questo post del suo blog ha descritto i suoi meeting con Matthew Garret, Benjamin Mako Hill, Bradley Kuhn, Henry Poole del consiglio dell'FSF, con lo staff di FSF e con il direttore esecutivo John Sullivan, nei quali è stato discusso come migliorare la cooperazione e le due principali sfide che egli vede per la FSFE:

Jonas ha anche riguardato la sua prima visita nel dicembre 1999, al tempo della sua mansione come webmaster GNU, nella quale era andato con uno zainetto rosa.

La FSFE sostiene la causa di Christoph Hellwig per far rispettare la GNU GPL

La FSFE accoglie l'azione che Christoph Hellwig e la Software Freedom Conservancy stanno attuando per far sì che VMware rispetti la GNU General Public License.

Il Software Libero è una risorsa pubblica, ed è governata da regole legali e norme sociali. Chiunque attinge da questa risorsa senza rispettarne le regole e le norme, danneggia in generale la comunità. La maggior parte di questi problemi vengono risolti con successo attraverso il dialogo e la buona volontà. È solo quando il dialogo fallisce che diventa necessario agire con mezzi legali per proteggere questa risorsa che noi tutti condividiamo.

Benché la FSFE si rammarichi che questa causa sia iniziata, crediamo che sia estremamente importante salvaguardare il Software Libero contro chi tenta di appropriarsi di una cosa che appartiene a tutti noi.

Dichiarazione comune sull'uso degli Standard Aperti nella Commissione Europea

Gli Standard Aperti sono formati e protocolli che ognuno può usare gratuitamente e senza restrizioni e per i quali non è richiesto uno specifico software di un particolare fornitore. È importante che ogni cittadino e azienda europea abbia il diritto di comunicare e interagire con la propria amministrazione usando esclusivamente gli Standard Aperti, e non che debba essere invece obbligato ad installare e usare software di uno specifico fornitore.

Al Document Freedom Day (DFD), il giorno internazionale per celebrare e accrescere la consapevolezza degli Standard Aperti, April (l'organizzazione francese di Sofware Libero), European Digital Rights (EDRi), Open Forum Europe (OFE), la Open Source Business Alliance (OSBA), e la FSFE hanno pubblicato una dichiarazione comune. Oltre ad evidenziare in generale il tema, la dichiarazione si è focalizzata nell'uso improprio degli standard durante l'applicazione dei programmi dell'Unione Europea (un report completo dei circa 60 eventi DFD in 31 paesi sarà pubblicato all'inizio di aprile).

Qualcosa di completamente diverso

Attiviamoci: Passaparola con il materiale promozionale sul Software Libero

Durante le ultime settimane, molta gente ha ordinato gli adesivi "There is no cloud, just other people's computers". Ora Rich Folsom ha scritto un add-on per il browser Chromium, che converte "il cloud" nei "computer degli altri".

Visto che lo slogan piace a tanta gente, ora abbiamo anche le corrispettive sacche "There is no cloud, just other people's computers" nel nostro webshop. Inoltre abbiamo anche una nuova t-shirt con i robot Open Standard blu chiaro aderente o verde oliva non aderente, la t-shirt "I love Free Software" blu chiaro, o una t-shirt aderente "Hacking for Freedom" grigia, e anche gli adesivi metallici "GNU/Linux inside" e una spilla GNU dorata.

Se vuoi diffondere il messaggio del Software Libero al lavoro, in conferenze, o quando fai shopping, puoi ordinare tutto il necessario nella nostra pagina del materiale promozionale.

Grazie a tutti i volontari, i Fellow e gli altri donatori che rendono possibile il nostro lavoro,
Matthias Kirschner - FSFE