Newsletter

35 anni di FSF +++ Partecipazione all'SFSCon +++ Posto di lavoro tecnico

Scritto da  Pubblicato il  

Nella nostra newsletter di ottobre potrai leggere del trentacinquesimo anniversario della FSF, della nostra prossima partecipazione all'SFSCon, della disponibilità di un posto di lavoro tecnico all'FSFE, e di altre varie attività della nostra comunità.

Congratulazione all'FSF per il suo 35º anniversario

35 anni fa, la nostra organizzazione associata, la Free Software Foundation, venne fondata perché gli utenti potessero liberamente usare, studiare, condividere e migliorare il software con l'incipit: "Il nostro lavoro non sarà terminato finché ogni utilizzatore di computer non sarà in grado di compiere le proprie attività digitali in piena libertà". Questa è una promessa che rimane vera anche dopo trentacinque anni di lavoro per la libertà del software nei quali sono state ispirate innumerevoli persone e molte organizzazioni a battersi per le libertà dell'utente. Il presidente della FSFE, Matthias Kirschner, ha preparato un discorso di congratulazioni nel quale riflette sull'importanza che la FSF e il nostro movimento hanno avuto e continuano ad avere in tutti questi anni.

Partecipazione all'SFSCon

La conferenza del Südtirol per il Software Libero, la SFScon, è una delle più accreditate conferenze annuali sul Software Libero in Europa. Negli ultimi anni siamo stati presenti con interventi, seminari e il nostro stand informativo. Lo scorso anno abbiamo anche organizzato il nostro evento della comunità nel contesto dell'SFSCON, così abbiamo potuto incontrare la nostra comunità e anche molte altre persone interessate, e alla fine abbiamo scritto un resoconto del nostro lavoro.

Vista l'attuale situazione, l'edizione del 2020 di questo evento potrà tenersi solo in modalità ibrida: sia online che al NOI Techpark per un numero limitato di persone. In ogni caso, la FSFE contribuirà nuovamente al programma.

Meeting della comunità

Abbiamo organizzato sette interventi nei quali vengono chiarificate questioni legali e sono analizzati i recenti sviluppi in ambito politico. Verranno affrontate domande concrete e pratiche riguardanti la conformità, ad esempio per le PMI, come anche domande a riguardo dell'apprendimento automatico e quali problemi sorgono nello sviluppo di uno smartphone "libero". Qui puoi trovare maggiori informazioni sulla nostra traccia all'SFSCon2020.


Il maggiore impatto finanziario che la FSFE sta affrontando in questi tempi di distanza sociale è la cancellazione delle conferenze di Software Libero, inclusi i propri eventi. Per mantenere solido e vivo il movimento della libertà del software, puoi considerare di donare parte di ciò che avresti speso per le conferenze alle organizzazioni del Software Libero, inclusa la FSFE.


Posto di lavoro tecnico

La FSFE sta cercando uno studente lavoratore per sostenere il proprio lavoro nell'aiutare la gente a controllare la tecnologia. La persona lavorerà 10 ore a settimana nell'ufficio di Berlino (più avanti sarà possibile il lavoro da casa) e supporterà la struttura tecnica della FSFE lavorando a fianco dei nostri amministratori di sistema. Il termine per la candidatura è domenica 15 novembre 2020. Condividi questa informazione con altre persone di tua conoscenza che potrebbero essere interessate.

Bacheca con un post-it su cui c'è scritto: Rendi le cose possibili (Make things happen)

Prossimi eventi

Cosa abbiamo fatto? Dentro e fuori la FSFE

Contribuisci alla nostra newsletter

Se vuoi condividere qualche pensiero, immagine, o notizia, inviacele. Come sempre, l'indirizzo è newsletter@fsfe.org. Ci aspettiamo di ricevere tue notizie!

E se vuoi anche sostenere noi e il nostro lavoro, unisciti alla nostra comunità e sostienici con una donazione o un contributo mensile.

Un grazie alla nostra comunità e a tutti i volontari, i sostenitori, e i donatori che rendono possibile il nostro lavoro. E grazie ai nostri traduttori, che ti permettono di leggere questa newsletter nella tua lingua.

Un saluto da chi ti scrive, Erik Albers e Alexander Sander


Sostienici con una donazione


Commenta l'articolo