Fin dal 2001 la FSFE ha sempre lavorato per aumentare i diritti degli utenti rimuovendo gli ostacoli alla libertà del software. Per 20 anni abbiamo aiutato le persone e le organizzazioni a capire come il Software Libero contribuisce alla libertà, alla trasparenza e all'autodeterminazione.

Abbiamo bisogno del tuo aiuto per i prossimi due decenni. Vogliamo che tutti possano avere il controllo sulla propria tecnologia. Il Software Libero e le sue libertà di uso, studio, condivisione e miglioramento sono la chiave per raggiungere questo obiettivo.

Newsletter

FSFE Newsletter – Marzo 2015

Scritto da  Pubblicato il  

La FSFE risponde alla consultazione dell'Unione Europea sui brevetti e gli standard

Crediamo che gli standard proprietari e i brevetti software siano degli ostacoli per l'adozione del Software Libero. Per togliere questi ostacoli, dobbiamo aiutare la pubblica amministrazione a capire il problema. Per questo motivo il mese scorso abbiamo risposto ad una consultazione della Commissione Europea sull'interazione degli standard e dei brevetti per il mercato interno, l'industria, l'imprenditorialità e le PMI.

Nella nostra risposta, ci siamo focalizzati maggiormente su come i brevetti software influenzano negativamente la competizione e l'innovazione nel mercato del software. Abbiamo inoltre evidenziato che le cosiddette licenze "giuste, ragionevoli e non discriminatorie" (dall'inglese FRAND - fair, reasonable and non-discriminatory) sono in pratica una grave discriminazione contro il Software Libero. In molti segmenti del mercato software, i programmi di Software Libero sono il competitore più significativo verso le offerte non libere. Per questo la FSFE raccomanda che le organizzazioni che si occupano degli standard implementino la politica di licenze di successo come quella del W3C e di altre entità, e che venga imposta come obbligatoria una licenza senza restrizioni per i brevetti che riguardano gli standard essenziali.

Se vuoi aiutarci a promuovere gli Standard Aperti, per favore partecipa al Document Freedom Day di quest'anno (guarda l'"Attiviamoci" di questo mese alla fine della newsletter).

Il Software Libero come parte integrale delle risorse per una Istruzione Libera

Quanto più vediamo computer presenti negli ambienti classici dell'istruzione, tanto più diventa importante un sistema educativo che insegni ad ogni studente il modo per controllare la propria tecnologia. Secondo la FSFE, la base per questo è il Software Libero.

Con la collaborazione di alcune persone della "Bündnis Freie Bildung" (Alleanza per l'Istruzione Libera) abbiamo pubblicato uno studio dettagliato sulla creazione e uso delle Risorse Educative Aperte (OER - Open Educational Resources). Questo studio ha come obiettivo specifico la creazione e l'uso delle OER all'interno del sistema educativo tedesco. Dovrebbe essere obbligatorio pubblicare con licenze libere le risorse educative che includono software pagato con finanze pubbliche. Inoltre, questo studio chiede che le istituzioni educative considerino la compatibilità con il Software Libero già durante la progettazione o l'estensione della loro infrastruttura informatica. Attraverso questi accorgimenti lo studio prevede di avere "tutte le risorse che riguardano l'istruzione senza alcun impedimento legale o tecnico".

Se vuoi approfondire cosa è successo relativamente al Software Libero nel campo dell'istruzione, leggi il report di gennaio del team educativo.

Cosa è successo nella giornata "Io amo il Software Libero"?

Il 14 febbraio 2015 le persone di tutto il mondo hanno mostrato il loro apprezzamento verso chi contribuisce al Software Libero. È stato il quinto anno in cui abbiamo chiesto alle persone di partecipare alla giornata "Io amo il Software Libero". Il report di quest'anno mostra la varietà di dichiarazioni d'affetto che sono avvenute in questa giornata, con post sui blog, immagini, vignette, poemi, e una libreria #ilovefs per Android.

Vogliamo ringraziare tutti quelli che nella giornata "Io amo il Software Libero" di quest'anno hanno infuso stima e coraggio a chi contribuisce al Software Libero, e chiediamo a ciascuno di segnarsi il 14 febbraio sui propri calendari come data in cui motivare le persone che ci permettono di controllare la nostra tecnologia.

Qualcosa di completamente diverso

Attiviamoci: prendi parte al Document Freedom Day 2015!

Dal 2008, ogni anno la gente a cui interessa avere una società con informazioni libere celebra il Document Freedom Day per avere maggiore consapevolezza degli Standard Aperti. Il prossimo 25 marzo ancora una volta le persone di tutto il mondo si trovano insieme per parlare di accesso alle comunicazioni, fare attività pubbliche locali, e in generale fare passaparola a riguardo degli Standard Aperti in una dozzina di modi differenti.

Stiamo offrendo materiale promozionale in diverse lingue, e anche elementi grafici che puoi remixare, condividere e migliorare per pubblicizzare il tuo evento. Se stai preparando un evento locale, possiamo offrire fondi per le tue attività locali o le stampe locali - grazie agli sponsor del DFD. Puoi prendere ispirazione guardando a cosa altri gruppi dal Messico al Giappone hanno fatto lo scorso anno.

Partecipa al DFD 2015!

Grazie a tutti i volontari, i Fellow e gli altri donatori che permettono di svolgere il nostro lavoro,
Matthias Kirschner - FSFE