21665€ of 212000€

La tua donazione fa la differenza! Dai il tuo supporto per promuovere la libertà e i diritti digitali!

Newsletter

IA nell'UE +++ Lettera aperta al Bundestag +++ Plasma Mobile +++ Rete mesh

Pubblicato il  

Nella nostra newsletter di aprile, accogliamo gli incoraggianti sviluppi sull'IA nell'UE. Ci rivolgiamo al governo tedesco per chiedere un chiaro budget per il Software Libero. Intervistiamo Bhushan Shah, sviluppatore di Plasma Mobile, e parliamo delle reti mesh con Elektra Wagenrad. Complimenti a KDE per il primo software eco-certificato al mondo.

Il Parlamento Europeo riconosce il Software Libero come elemento chiave per una IA imparziale

La speciale commissione sull'Intelligenza Artificiale in un'era digitale (AIDA, Artificial Intelligence in a Digital Age) del Parlamento Europeo ha votato lo scorso 22 marzo la propria delibera sull'Intelligenza Artificiale in un'era digitale ed ha sottolineato l'importanza del Software Libero per l'IA con un'ampia maggioranza. Ora chiediamo ai co-legislatori UE di tenere in considerazione questa posizione e includere disposizioni e linee guida sul Software Libero nella imminente legislazione.

Le agenzie pubbliche che usano sistemi IA dovrebbero renderli disponibili pubblicamente. Le ricerche pubbliche che creano sistemi IA dovrebbero renderli disponibili pubblicamente. La trasparenza nelle tecnologie IA è necessaria per poterle testare, valutarne i risultati e migliorarle. La FSFE sta seguendo da vicino il processo legislativo e ha analizzato come l'IA può restare comprovabile e affidabile, e portare anche ulteriore innovazione con il Software Libero.

La Germania ha piani ambiziosi per il Software Libero. Riuscirà a realizzarli?

L'accordo di coalizione del governo tedesco ha posto la digitalizzazione come priorità, e il Software Libero come una soluzione sicura e trasparente. Sono passati 100 giorni dall'insediamento nel nuovo governo tedesco, ma non è stato fatto ancora nulla. Al contrario, le amministrazioni tedesche stanno approdando in modo preoccupante all'uso di prodotti Microsoft, abbandonando la possibilità di adottare una strategia basata sulle interfacce aperte. Alexander Sander, consulente delle policy della FSFE, spiega: «Invece di fornire finalmente un "cloud Software Libero" per le amministrazioni, il nuovo governo si baserà nuovamente su costose applicazioni proprietarie». Richiediamo che il governo segua il proprio programma.

In particolare, insieme ad altri esponenti come la Open Source Business Alliance e l'Open Knowledge Foundation Germany, la FSFE chiede che il governo tedesco includa il pieno controllo digitale nel budget del 2022 e implementi le iniziative già annunciate per la libertà del software. In una lettera aperta (in tedesco) i firmatari si rivolgono ai gruppi parlamentari del Bundestag.

Plasma Mobile: far funzionare un telefono in modo sicuro e che rispetti la privacy con GNU/Linux

Che opzioni ci sono se volessi far girare Software Libero sul mio telefono? Abbiamo intervistato lo sviluppatore di Plasma Mobile Bhushan Shah per conoscere meglio il progetto. Plasma Mobile è un intero sistema basato su Linux che offre un processo di sviluppo completamente trasparente. Quando si parla di privacy, Plasma Mobile è uno dei più sicuri sistemi operativi per telefoni. Non ci sono tracciamenti, intercettazioni, né raccolta dati per confezionare pubblicità mirate. Bhushan fa una chiara panoramica di Plasma Mobile, includendo come viene sviluppato e come ottenerlo.

7 persone in fronte ad un giardino e un edificio in una giornata estiva
Bhushan Shah (secondo da sinistra), sviluppatore nel progetto Plasma Mobile sin dal 2015.

Ascolta la nostra nuova puntata del podcast. Scopri le reti mesh.

Nella nostra nuova puntata del Software Freedom Podcast, Matthias Kirschner parla con la nostra ospite, Elektra Wagenrad, delle origini di Freifunk, del protocollo B.A.T.M.A.N. e del progetto Mesh Potato. Se ti è nuovo il mondo delle reti mesh, con questa puntata puoi scoprirlo facilmente. Elektra spiega la teorica che sta dietro il protocollo e va a fondo nell'idea filosofica dello stesso.

Primo piano di una donna che sorride
Elektra Wagenrad, uno degli sviluppatori originari del protocollo B.A.T.M.A.N. e del progetto Mesh Potato. La foto è rilasciata con licenza CC-BY-SA 3.0 ed è stata creata da Andrea Behrendt.

Il migliore lettore PDF dal punto di vista dell'efficienza energetica è Software Libero. Congratulazioni Okular!

Più precisamente, Okular è un visualizzatore di documenti universale. Questo significa che, oltre a poter leggere i PDF, i fumetti e i libri EPub, puoi anche sfogliare le tue foto, visualizzare documenti markdown, e molto altro. A febbraio 2022, ad Okular è stata assegnata l'etichetta ecologica Blue Angel, l'etichetta ambientale ufficiale rilasciata dal governo tedesco. Nel 1978, l'autorità tedesca per l'ambiente è stata la prima ad introdurre un'etichetta ambientale; da quest'anno, l'ambito di questa etichetta è stato esteso per includere prodotti software, e Okular è diventato il primissimo programma per computer ad essere stato eco-certificato.

Per poter ricevere l'etichetta ecologica Blue Angel, un programma deve soddisfare molti requisiti, incluse la trasparenza, la retrocompatibilità, e la capacità di essere eseguito su hardware vecchio di almeno cinque anni. Il Software Libero di solito soddisfa pienamente queste condizioni. La FSFE si congratula con Okular e con tutte le persone della comunità di KDE!

Schermate di fumetti visualizzati con Okular
Schermate di Okular di KDE, illustrazioni di David Revoy CC-BY-SA-4.0

Segnati i prossimi appuntamenti!

Cosa abbiamo fatto

Contribuisci alla nostra newsletter

Se vuoi condividere qualche pensiero, immagine, o notizia, inviacele. Come sempre, l'indirizzo è newsletter@fsfe.org. Ci aspettiamo di ricevere tue notizie! E se vuoi anche sostenere noi e il nostro lavoro, unisciti alla nostra comunità e sostienici con una donazione o un contributo mensile. Un grazie alla nostra comunità e a tutti i volontari, i sostenitori e i donatori che rendono possibile il nostro lavoro. E grazie ai nostri traduttori, che ti permettono di leggere questa newsletter nella tua lingua.

Un saluto da chi ti scrive, Fani Partsafyllidou